google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

lunedì 27 dicembre 2021

15 idee per gli antipasti del Cenone di fine anno

                                      

(immagine dal web)

Si avvicina la fine dell'anno e  credo che anche quest'anno lo festeggeremo tutti in casa e solo con le persone più care. Ci facciamo prendere dalla malinconia nel ricordare i Cenoni degli anni scorsi? Per niente! E allora cosa prepariamo per rendere comunque speciale questo momento? 

Di seguito vi propongo una serie di antipasti: idee semplici, gustose, casalinghe, ma comunque in grado di accontentare un po' tutti i gusti.

                                       

1) COUSCOUS  DI MARE AGLI AGRUMI



 2) SPIRALI DI SFOGLIA 



3) GIRANDOLE DI RICOTTA E SALSICCIA



4) POLPETTINE DI BACCALA'


5) INSALATA DI GAMBERI E POMPELMO ROSA



6) COUSCOUS VEGETARIANO



7) SALAD CAKE AI PISELLI




8) CARPACCIO DI BACCALA'




9) ROTOLO DI FRITTATA AGLI SPINACI
ricetta




10) PIZZETTE MORBIDE
 trovi la ricetta qui




11) ROTOLINI DI FRITTATA IN ROSSO 


12) CARPACCIO DI ZUCCA
 

13) INSALATINA DI CAVOLO, MELA, ARANCIA E SALMONE



14) TORTINO DI SALMONE, PATATE E ZUCCHINE


15) CROSTONE CON FAGIOLI COSARUCIARI E PANCETTA CROCCANTE

Spero di avere accontentato un po' tutti: vi auguro un Buon Anno!

martedì 21 dicembre 2021

I piatti delle feste: arrosto di maiale all'arancia

                                      

Siamo a ridosso della festività più importante dell'anno: il team di Light & Tasty ha la libertà di spaziare senza essere troppo vincolati alla leggerezza; dobbiamo gioire anche a tavola in fondo! Vi propongo un secondo adatto alla tavola delle feste: io lo amo molto per la sua aromaticità, è semplice ma di sicuro effetto. Ho scelto la lonza di maiale, che risulta piuttosto magra e solo con questa cottura, secondo me, viene molto esaltata.



Per le quantità fate voi in base al numero dei commensali: dalla mia foto capite certamente che a casa mia siamo in tanti!
Preparate la vostra lonza con la rete (il vostro macellaio è un alleato importantissimo), fate marinare la carne una notte immergendola nel vino bianco insieme alle erbe che preferite (rosmarino, salvia, alloro, grani di pepe); rigiratelo ogni tanto.


Fate rosolare la carne in olio extravergine d'oliva da tutti i lati e procedete nella cottura bagnando con il vino della marinata o del brodo vegetale. Fate cuocere a fuoco lento, aggiungendo sale e pepe a fine cottura.


Quando sarà cotto (calcolate un'ora per kg) toglietelo dal tegame.


Avvolgetelo nella carta d'alluminio e fatelo raffreddare.


Intanto preparate del succo d'arancia (almeno 250 ml per un arrosto piccolo) al quale mescolerete della scorza grattugiata.


Versate il succo nel fondo di cottura e fate sobbollire. Se la densità vi sembra troppo liquida potete aggiungere un cucchiaino di farina 00 o maizena che la farà addensare. Filtrate il tutto. La salsa insaporirà il vostro arrosto tagliato a fette sottili. Potete completare il piatto con fette d'arancia e ciuffetti di rosmarino.

 
Buone feste con gusto a tutte le amiche del team e a tutti quelli che passeranno da questa pagina!


Vi suggerisco di passare anche dalle amiche di Light & Tasty:




sabato 18 dicembre 2021

Pasticcini di frolla, mandorle e mandarino

                                       

Questi biscottini sono così buoni che non non ho avuto neanche il tempo di fare una bella foto: volati via in men che non si dica! 

Ingredienti: per la pasta frolla -  250 g di farina, 100 g di burro, 70 g di zucchero, 1\2 bustina di lievito, 1 uovo, la buccia grattugiata di due mandarini, un pizzico di colorante alimentare giallo;

 per il ripieno - 200 g di mandorle spellate, 100 g di zucchero, la buccia grattugiata di 2 mandarini, il succo di 4 mandarini oppure del liquore al mandarino;

per la glassa-  100 g di zucchero a velo, qualche goccia di succo di mandarino, pochissimo albume.



Formare con gli ingredienti della pasta un panetto che lascerete riposare in frigo per un'ora.


Intanto preparate la farcia con le mandorle.


Stendete con il mattarello due rettangoli di pasta sottili della stessa misura e spalmatene uno con il ripieno.




Coprite con il secondo rettangolo, chiudete bene i bordi e bucherellate la superficie con una forchetta. infornate a 180 ° per 30 minuti. Togliete la placca dal forno e fate raffreddare.



Preparate la glassa in modo che sia fluida e ricoprite tutta la superficie del dolce; potete scegliere di glassare tutta la superficie o fare semplicemente dei ghirigori; fate rapprendere e tagliate i biscotti a rettangolini.

                                       


Sbrigatevi ad assaggiarli altrimenti finiscono!





martedì 14 dicembre 2021

"Passavulanti" di Scicli

                                      


Tra i dolci delle feste di una volta, i "passavulanti" avevano un posto importante, soprattutto a Natale, a Pasqua e nei matrimoni: era usanza al tempo dei miei nonni e dei miei genitori, in questo lembo di Sicilia, preparare in casa tutti i dolci che avrebbero allietato la feste. Questi dolcetti in particolare, mi racconta mia madre, prendono il nome di passavulanti proprio perchè andavano a ruba, quindi quando passavano i vassoi pieni, sparivano subito come se volassero. Rappresentavano una versione un po' meno raffinata dei più classici biscotti di mandorla perchè, come vedrete, le mandorle si lasciano integre con tutta la pellicina marrone.


Fate tostare in forno 1 kg di mandorle fino a quando. all'interno, risulteranno leggermente brune.


Mettetele all'interno di un robot con 800 g di zucchero semolato e una bella cucchiaiata di cannella. Tritate finemente il tutto.


Mettete le mandorle in una ciotola, aggiungete 200 g di miele e impastate con 3/4 albumi leggermente montati. Fate questa operazione con le mani altrimenti le mandorle si surriscaldano rilasciando il loro olio; inoltre potrete rendervi conto di quanto albume è necessario affinchè l'impasto risulti non troppo morbido (dipende dalla tostatura delle mandorle e dall'umidità dell'aria).


Foderate una placca da forno con la carta e posizionatevi i biscottini che potrete semplicemente modellare con le mani oppure con l'apposito imbuto.


Completate ogni biscotto con una mandorla intera non tostata. Infornate a 200 ° per 15 minuti. Fate raffreddare sulla teglia altrimenti non potrete prenderli perchè troppo morbidi.


Ed eccoli pronti: sono già volanti via!

lunedì 13 dicembre 2021

Spiedini di tacchino alle albicocche



Bentornati a tutti quelli che seguono la nostra rubrica Light & Tasty: questa settimana saranno protagonisti i frutti disidratati. Vi devo confessare che ho fatto diverse prove, perchè a dire il vero, ho sempre utlizzato questa tipologia di alimento come snack spezzafame, a parte i fichi che utilizziamo moltissimo nella tradizione dolciaria siciliana. Quindi, dato che per me era la prima volta, mi sono voluta cimentare in un piatto salato e, sapete come è andata? Mi sono innamorata del gusto di questo piatto, tanto da volerlo riproporre nei pranzi delle feste, proprio perchè leggero, ma molto, molto particolare.

Ingredienti: carne di tacchino 400 g, 100 g di albicocche disidratate, sale, pepe, paprica, erbe aromatiche, salsa di soia, olio extravergine d'oliva.

Disossate il pezzo di tacchino che avete scelto (io una sovracoscia) e tagliate a cubetti. Fate marinare la carne con due cucchiai di salsa di soia, olio extravergine d'oliva, sale e pepe.



Dopo una mezz'oretta, formate i votri spiedini alternando qualche albicocca tra i pezzi di carne.

                                       

Sistemate gli spiedini in una teglia, insieme al liquido della marinata, e completate con le vostre erbe aromatiche preferite e un velo di paprica dolce. Infornate a 180° per 20 minuti.



Andiamo ora a scoprire le altre meravigliose ricette del team: