google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

lunedì 16 maggio 2022

Tartare di calamaretti marinati agli agrumi per Light & Tasty

                                        

Oggi il mare sarà il protagonista della nostra rubrica: ho scelto per voi dei tenerissimi calamaretti, cucinati, si fa per dire, in maniera un po' insolita. Il piatto di oggi può costituire una entrée in una cena a base di pesce o anche un secondo se abbinato all'insalatina di sedano e mele. E' molto delicato nel gusto nonchè leggerissimo  e piacerà a tutti gli amanti del pesce e dei molluschi  marinati. Bisogna procurarsi dei calamari piccoli (in quanto più teneri) e freschissimi.

Ingredienti: calamari 500 g, due arance, 1 limone, sale, pepe, olio extravergine d'oliva.


Lavate i calamari puliti, apriteli, togliete la pelle e tagliateli a piccolissimi pezzetti.


Metteteli in una ciotola, conditeli con il succo di un'arancia e un limone, sale e pepe. Fate marinare per un paio d'ore in frigo.


Sgocciolateli bene e condite ulteriormente con olio extravergine d'oliva e prezzemolo.



Come contorno trovo che si abbini molto bene ad una insalatina di sedano e mela Smith, conditi con olio e succo di limone.


Impiattate la tartare con l'insalatina e alcuni spicchi d'arancia pelati a vivo.


Buon appetito!


Ed ecco le altre gustose proposte del team:

venerdì 13 maggio 2022

Charlotte alle fragole e rose


Maggio, mese delle rose ma anche mese delle fragole ma ancora anche di tanti festeggiamenti che riprendiamo a celebrare tutti insieme. Ho pensato a tutte queste cose mentre mi apprestavo a preparare un dolce speciale, insieme alla necessità di utilizzare un residuo delle festività pasquali, ovvero una ottima colomba artigianale che non poteva certo finire nel dimenticatoio, in fondo alla dispensa. E' così che nascono i miei dolci: un po' dalla testa, un po' da quel che ho in cucina o in giardino. Il risultato, a detta di quelli che l'hanno gustata, è stato appagante!
Ingredienti per la gelèe di fragole e rosa: 250 g di fragole, il succo di mezzo limone, 70 g di zucchero, un cucchiaio di sciroppo di rose (per la ricetta vedi qui), 6 g di gelatina in fogli.

                                       

Frullare le fragole con lo zucchero, aggiungere lo sciroppo di rose, mettere in un pentolino e fare intiepidire (se avete il termometro cercate di non superare i 60 gradi. Aggiungte i fogli di gelatina ammollata nell'acqua e strizzata e fate sciogliere. In ultimo mettete il succo di mezzo limone.

                                        

Versate il composto in un contenitore o in uno stampo a cerniera di diametro inferiore rispetto a quello dove monterete la charlotte. Fate congelare. Se non usate uno stampo di silicone potete aiutarvi foderando con della carta da forno.

                                       

Ingredienti per la bavarese al limone e arancia:  200 g di panna semimontata, 150 g di latte intero, 3 tuorli, 60 g di zucchero, 6 g di gelatina in fogli, buccia grattugiata di un limone, polvere d'arancia, vaniglia.
Preparate la crema inglese facendo addensare i tuorli montati con lo zucchero insieme al latte al quale avrete unito gli aromi. Toglietela dal fuoco e aggiungete i fogli di gelatina. 

                                      

Mettete la crema in un contenitore, coperta da pellicola a contatto e fate raffreddare.

                                      

Quando la crema sarà fredda, mescolatela delicatamente con la panna semimontata.


                                     

Per foderare lo stampo della torta ho utilizzato fette di colomba, se non l'aveste, potrete tranquillamente utilizzare fette di pandispagna oppure anche savoiardi.


                                       

Foderate i bordi e il fondo. Vi consiglio di mettere una striscia di acetato sui bordi per aiutarvi poi a sformare meglio il dolce, ma se utilizzate uno stampo a cerniera non ci dovrebbero essere problemi.

                                      

Fate uno strato di crema.

                                      

Posizionate al centro la gelèe e ricoprite nuovamente con l'altra crema rimanente.

                                      

Io mi sono tenuta un po' più bassa dal bordo perchè voglio completare con uno strato di panna.
Ingredienti per la decorazione: 200 g di panna montata, petali di rose (naturalmente non trattate), cioccolatini o quello che volete voi.


Eccola qui pronta!

Ma lo spettacolo è la fetta e più ancora l'assaggio!
























 

lunedì 9 maggio 2022

Gelato fragola e rosa per Light & Tasty

                                       

Maggio, il mese delle rose: ho voluto catturare il loro profumo in un freschissimo gelato fatto in casa, perchè qui fa già molto caldo! Lo so che dobbiamo pensare a ricette leggere, ma un po' di gelato, tra l'altro fatto in casa, non può certo danneggiare la nostra linea! A tutto vantaggio del nostro umore, che vi assicuro, dopo questo assaggio migliorerà di molto! Dedico questo gusto davvero particolare, fragola e profumo di rosa, a tutti quelli che amano preparare il gelato in casa con e senza gelatiera.




Ingredienti: 250 g di fragole frullate fredde, 100 g di zucchero, 250 g di panna (anche vegetale oppure anche yogurt greco), 6 g di farina di semi di carrube, sciroppo di rose (se volete prepararlo voi cliccate qui ).


Scaldate la panna, lo zucchero e la farina di semi di carrube mescolando senza però arrivare all'ebollizione. Fate raffredare in frigo per almeno 4 ore.



Versate nella gelatiera il composto di fragole, la panna e due cucchiai di sciroppo di rose. Se non avete la gelatiera, mettete gli ingedienti in un contenitore, ponetelo in freezer e rimescolate di tanto in tanto.


Quando la gelatiera lo ha mantecato, sistematelo in un contenitore, copritelo con pellicola da cucina per evitare che sulla superficie si formino cristalli di ghiaccio, fatelo riposare in freezer per fare stabilizzare il gelato.



Servitelo versandoci sopra altro sciroppo di rose: è divino!
Ecco le altre proposte del team: 

venerdì 6 maggio 2022

Filetti di palombo gratinati



Oggi ho preparato un secondo davvero veloce con un pesce che uso molto poco: il palombo. In pescheria i prezzi del pesce sono lievitati alla grande e allora mi sono detta: perchè non dare il giusto valore ad un pesce considerato "povero"? Mia mamma lo preparava in "impanata" cioè dentro un nostro piatto tradizionale che si prepara a Natale e a volte in umido con le patate. Io invece vi propongo una panure veramente buona che ci consentirà di utilizzare anche del pane raffermo.
Ingredienti: palombo sfilettato (l'ho fatto da sola, vi assicuro che è molto semplice perchè non ha una lisca con le spine), pane raffermo, prezzemolo, curcuma, olio extravergine d'oliva, sale, pepe nero, limone. Come contorno ho sperimentato che per aggiungere freschezza al piatto, una insalatina di finocchi e arance è perfetta.


In un mixer mettete la mollica del pane raffermo con un filo d'olio, del prezzemolo, un cucchiaino di curcuma, sale e pepe.


Otterrete questa bellissima panure.


Impanate i filetti da entrambi i lati e poneteli su una teglia antiaderente aggiungendo infine un filo d'olio e della scorza di limone grattugiata.


Intanto che si cuociono in forno a 180° per 15 minuti, preparate il contorno.


 Eccoli pronti! Ci vuole davvero pochissimo: io li ho preparati nella pausa pranzo!

martedì 3 maggio 2022

Risotto con asparagi, radicchio e profumo di finocchietto

                                       

Rieccoci a parlare di ricette Light & Tasty: questo lunedì parleremo di asparagi, io li adoro!
Anche se qui da me ormai comincia a fare caldo e gli asparagi selvatici non si trovano più, la fortuna mi ha dato un aiutino: me ne è arrivato un mazzetto che insieme all'ultimo radicchio trovato nell'orto andrà ad insaporire il mio risotto. Il caratteristico sapore amarognolo degli asparagi e del radicchio sarà ingentilito dalla dolcezza del formaggio cremoso e dall'aromaticità del finocchietto.
Ingredienti: 300 g di riso carnaroli, un mazzetto di asparagi, mezzo radicchio, un cipollotto, finocchietto selvatico fresco (se non doveste trovarlo utilizzate le barbe tenere del finocchio), 100 g formaggio morbido (roviola o altro),olio extravergine d'oliva, brodo vegetale, sale, pepe.


Andiamo con ordine: dopo aver pulito gli asparagi, sbollentateli in acqua bollente per un minuto.


Tritate finemente un cipollotto fresco, un quarto di radicchio e il finocchietto selvatico. Fate rosolare in olio extravergine d'oliva, quindi tostate il risotto e completate la cottura con del brodo vegetale caldo 
(calcolate 80 g per persona).


Aggiungete gli asparagi cinque minuti prima che sia cotto il risotto, in modo che restino croccanti.


Mantecate infine con 100 g di formaggio morbido (nel caso siate 4 persone).


Decorate il piatto con una foglia di radicchio e qualche barba di finocchietto.
Ecco le altre ricette del team: 

lunedì 25 aprile 2022

Crema di ricotta in tazza: ricicliamo la Pasqua per Light & Tasty

                                       

Ricicliamo la Pasqua: questo è il tema di oggi. Come se fosse facile! Tantissima cioccolata, colombe farcite e non, dolci tradizionali,...., tanta roba! Nelle pietanze tradizionali siciliane, nel periodo pasquale, la protagonista è la ricotta, senza dubbio; capita molto spesso che ne compriamo tanta e poi magari ci rimane parcheggiata nel frigo. Si possono certo fare una miriade di preparazioni, ma io ho scelto la più semplice, quella che può fare anche un bambino, che nello stesso tempo non trasforma eccessivamente l'ingrediente principale, ma solo lo arricchisce. Se non siete ancora stanchi di dolci, questo fa per voi! Oppure puoò essere una validissima alternativa se non avete tempo sufficiente per preparare il dolce della domenica. Ne potete creare uno al cucchiaio in meno di mezz'ora per deliziare i vostri ospiti.

L'ingrediente principale è la ricotta, in tema con la Pasqua e la primavera, poi vi serviranno dei savoiardi, del caffè espresso, zucchero, pistacchi in granella, cioccolato fondente (rimasugli di uova di Pasqua), un bicchierino di liquore al caffè.


Con un mixer montate la ricotta con zucchero a velo e mezzo bicchierino di liquore al caffè (io ho usato Caffè Borghetti); non indico la quantità di zucchero perchè penso che il grado di dolcezza sia molto personale: perciò fidatevi molto della vostra lingua; vi ricordo che la ricotta prodotta nella mia provincia, è leggermente salata, per cui devo bilanciare con lo zucchero in modo diverso dal resto d'Italia. Nel caso aveste poca ricotta potete aggiungere della panna montata che renderà la vostra crema più soffice.


Preparate del caffè espresso che vi servirà per bagnare i savoiardi.


Prendete delle tazze da the, mettete sul fondo i savoiardi imbevuti di caffè e riempite con la crema servendovi di un sac à poche.


Guarnite con cioccolato fuso e granella di pistacchio, quindi tuffatevi!





 Ed ora andate a sbirciare le altre ricette del team: