venerdì 11 settembre 2015

Linguine alle cicale di mare


Questi meravigliosi crostacei da noi si chiamano cicale, da altre parti le chiamano canocchie o pannocchie... Sono un po' "fastidiose" nel pulirle ma il gusto è veramente insuperabile!


Armatevi di pazienza e di un paio di forbici: aprite le cicale ed estraete la polpa.


Non buttate via i carapaci: serviranno per il fumetto. Metteteli in una padella con olio e uno spicchio d'aglio; fate rosolare e aggiungete qualche pomodorino e un po' d'acqua fino a coprirli a filo. Fate cuocere e quindi filtrate.


In una padella a parte rosolate con olio extravergine d'oliva la polpa delle cicale e qualche cicala intera che userete per guarnire il piatto finito. Aggiungete il sughetto filtrato e aggiustate di sale e di pepe. Non fate cuocere troppo altrimenti la polpa diventa stopposa.


Intanto lessate le linguine molto al dente perchè completerete la cottura nella padella con il condimento. Una manciatina di prezzemolo tritato ed ecco pronto un primo da re!


3 commenti:

  1. Conosco bene il sapore sublime di questo crostaceo e le tue linguine mi mettono l'acquolina :-P Bravissima e felice we <3
    ps sono in partenza e non so se riusciremo a risentirci, approfitto di questo momento x lasciarti il mio saluto <3 a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per la tua gentilezza. Spero che la tua partenza sia per un viaggio di relax e divertimento. A presto

      Elimina
  2. A quest'ora il tuo piatto mi ha messo fame, adoro questa ricetta!
    http://piubuonepiubelle.blogspot.it/

    RispondiElimina