google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

mercoledì 31 agosto 2022

Crostata furba alle fragole e cioccolato


Cos'è una crostata furba? Beh, in sostanza non è altro che una torta che ha la forma classica di una crostata, ma non è realizzata con la pasta frolla. Dove vivo io, da tre mesi ormai, la temperatura non è scesa mai sotto i 30 gradi, per cui potete immaginare quanto sia difficile l'impasto di una frolla che non riesce ad indurire neanche in frigo! Questa soluzione dello stampo di silicone, permette di risolvere l problema alla grande ed inoltre accorcia i tempi di preparazione di moltissimo.
Ingredienti per la base: 180 g di farina 00, 100 g di zucchero, 80 ml di latte o yogurt, 80 g di burro, 2 uova, mezza bustina di lievito per dolci, buccia grattugiata di limone, vaniglia.

  •                       
  • Impastare gli ingredienti in una ciotola, quindi sistemare il composto nello stampo. Infornare a 180° per 15 minuti.

Rovesciare su un piatto, fare raffreddare e inzuppare con una bagna che preferite (io ho mescolato in parti uguali acqua e limoncello).


Per la crema: 1 l di latte intero, 3 tuorli, 250 g di zucchero, 100 g di amido, scorza di limone grattugiata, vaniglia, mezzo bicchierino di limoncello.

Montate i tuorli con lo zucchero, unite il limoncello, l'amido e la vaniglia. unite il latte caldo e fate addensare sul fuoco. Fate raffreddare con una pellicola a contatto sulla superficie. Farcite la base.

Per la decorazione: fragole (o i frutti che preferite), 200 ml di panna montata, granella di pistacchi, cioccolatini fondenti. Divertitevi a posizionare questi ingredienti "a sentimento": la nostra torta è pronta! Un passaggio in frigo e potremo gustarla!


 

martedì 23 agosto 2022

Gelato fatto in casa al cocco

                                        


Era da tanto tempo che volevo provarlo: adoro il cocco, ma di solito lo sgranocchio fresco, soprattutto d'estate.


Il difficile è stato spaccare la noce in due parti uguali perchè volevo ricavarne delle coppette.
Per fortuna ho un marito molto paziente!



Ingredienti: 250 ml di latte, 250 g di panna, 100 g di zucchero, 20 g di glucosio, 5 g di farina di semi di carrube, 100 g di farina di cocco disidratata oppure il doppio di cocco fresco tritato, 1 bacca di vaniglia, cacao.


Fate scaldare il latte con lo zucchero, il glucosio, la farina di semi di carrube e la vaniglia. Versare il latte caldo sul cocco e fare riposare per qualche ora in frigo. Potete filtrare oppure no, io lascio il cocco perchè mi piace la consistenza granulosa. Unite la panna ben fredda al composto e mettete nella gelatiera. Fate mantecare e fate stabilizzare in freezer.


Servite nei gusci di cocco (se li avete) e completate con una spolverata di cacao amaro che esalta il gusto del cocco.

lunedì 22 agosto 2022

Confettura di fichi

                                      


Nella maggior parte d'Italia i fichi sono un frutto pre-autunnale; nell'estremo lembo della penisola invece li possiamo gustare in piena estate. Anche quest'anno ho fatto scorta di questi dolcissimi frutti per conservarne la bontà: ho preparato una meravigliosa confettura con la quale preparerò in inverno crostate e dolcetti. Tuttavia amo molto questa confettura in abbinamento ai formaggi stagionati; vi invito a provarla.


Questi sono i fichi del mio alberello.


Li ho sbucciati e fatti a pezzi; in 1 chilogrammo di frutta ho aggiunto 500 g di zucchero di canna.


Ho messo fichi e zucchero in una pentola alta aggiungendo una bella scorza di limone. Faccio cuocere a fuoco basso rimescolando per non fare attaccare.


Dopo 25/30 minuti circa, fatta la prova piattino, ho tolto la buccia di limone.


Con il mixer ad immersione ho reso la consistenza della confettura un po' più omogenea.


Ho messo la confettura caldissima nei barattoli.


Ho abbinato a tre formaggi stagionati che amo molto: parmigiano stagionato, ragusano DOP stagionato e pecorino.

mercoledì 17 agosto 2022

Timballo di anelletti siciliani, melanzane e alici

                                         

Un piatto speciale con ingredienti semplici: siciliano al 100 %!
Ingredienti: 320 g di pasta formato anelli siciliani, 500 g di alici sfilettate, 1 melanzana, 100 g di provola fresca, passata di pomodoro ciliegino q.b., 2 acciughe sotto sale, basilico, olio extravergine d'oliva, capperi, origano, pangrattato.


Fate rosolare le acciughe con due spicchi d'aglio e l'olio.


Aggiungete la passata, i capperi, l'origano.


Intanto che il sugo si addensa, sfilettate le alici e privatele della lisca.


Ungete una teglia antiaderente con dell'olio e spolverate con pangrattato; sistemate sul fondo le alici come preferite. Se volete fare delle monoporzioni, usate i pirottini di alluminio ( a noi siciliani però, ve lo devo dire, ci piacciono i piatti grandi, esagerati! )



Scolate gli anelli molto al dente e conditeli con il sugo, dei cubetti di melanzana fritti e della provola a pezzetti (volendo, ci starebbero molto bene delle olive nere). Versate la pasta nella teglia, livellate bene e infornate a 180° per 20 minuti. Sformate su un piatto e subito a tavola!



martedì 9 agosto 2022

Gelato al cioccolato, arancia e vaniglia

                                         

Il gelato, d'estate, a casa mia va a ruba: mi piace giocare a "inventare" (anche se in cucina nessuno inventa niente) nuovi gusti. Oggi vi farò assaggiare virtualmente un gelato al cioccolato fondente, profumato di vaniglia del Madagascar e aromatizzato con una polvere d'arancia home-made (per la ricetta clicca qui).


Occorrente: 250 ml di latte, 250 ml di panna, 80 g di zucchero,  5 g di farina di semi di carrube, 100 g di cioccolato fondente, una bacca di vaniglia, polvere d'arancia.


Mettete il latte in un pentolino con lo zucchero, il cioccolato, la farina di semi di carrube, i semi e la bacca di vaniglia. Fate scaldare senza portare ad ebollizione. Mettete il composto a raffreddare in frigo.



Filtrate, mescolate insieme alla panna ben fredda e versate nella gelatiera. Se non possedete la gelatiera, montate con le fruste il composto e mettete a rassodare in freezer.


Mi è piaciuto servire questo gelato dentro un'arancia svuotata. Ho completato con scaglie di cioccolato fondente, una bacca di vaniglia (per decorazione) e la mia meravigliosa polvere d'arancia!

lunedì 1 agosto 2022

Calamarata con seppie e pisellini

                                      


D'estate, si sa, magari se si è in vacanza in località di mare, si preferisce gustare del buon pesce, magari appena pescato. Oggi vi propongo un primo con le seppie: sono molto versatili in cucina, protagoniste nelle fritture, negli arrosti di pesce e  appunto, nei primi (conosciutissima la pasta con il nero di seppia).


La cosa fondamentale è la freschezza della materia prima: questo è ciò che ho trovato stamattina al rientro delle barche, nel porticciolo del paesino in cui vivo.


Ingredienti per 4 persone: 350 g di pasta formato calamarata, 2 seppie, mezzo bicchiere di vino bianco, aglio, olio extravergine d'oliva, peperoncino, sale, una manciata di pomodorini ciliegia, prezzemolo, 100 g di pisellini.
Pulisco le seppie, le taglio a striscioline, le faccio rosolare con uno spicchio d'aglio in camicia e olio extravergine di oliva. Sfumo con mezzo bicchiere di vino bianco e aggiungo qualche pezzetto di pomodorino ciliegino e una manciatina di piselli. Completo la cottura, regolo di sale e di pepe e infine aggiungo del prezzemolo tritato.


Faccio cuocere la calamarata in abbondante acqua salata, scolo al dente e unisco all'intingolo che ho preparato. Faccio saltare la pasta e servo subito. Buon appetito!