martedì 14 gennaio 2014

Gelatina di mirto



E' il primo anno che il mio alberello di mirto mi fa una sorpresa: una abbondante raccolto di queste piccole bacche profumate. Voglio provare a preparare una gelatina: sono molto bravi i sardi a utilizzare il mirto, noi in Sicilia ci limitiamo a gustarne i piccoli frutti semplicemente al naturale oppure ne usiamo i rami per adornare i Presepi.


Ho raccolto 500 g di mirto;


ho lavato le bacche e le ho ricoperte di altrettanto zucchero semolato. Ho lasciato macerare per una notte.


Ho messo il tutto in una pentola, ho aggiunto una mela a pezzi con tutta la buccia (funge da addensante in quanto contiene pectina) e ho fatto cuocere  fin quando il tutto è diventato una crema.


A questo punto bisogna eliminare tutti i piccolissimi semini: non avendo altri strumenti, passo il composto prima da un colapasta,


e poi da un colino. Filtro bene e rimetto il liquido sul fuoco. Quando il liquido supererà la prova piattino, la gelatina è pronta.



Riempite i vostri barattolini e, se aggiungete qualche particolare, potrete far felice un'amica con un gradito regalo!




2 commenti:

  1. Gufetta cara devo assolutamente provare questa delizia, grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fammi sapere! Io l'ho provata per la prima volta!

      Elimina