google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

lunedì 4 marzo 2013

Spinaci "ammuddicati"

 



Oggi raccolta di spinaci; li ho mondati e ripuliti di tutta la terra che, a causa delle piogge, portano con sé;


Li ho messi in una pentola alta senza acqua e con il coperchio: così possono cuocere senza disperdere le sostanze nutritive nel liquido di cottura.


In una padella ho fatto soffriggere dell'aglio e poi ho versato gli spinaci completando la loro cottura;  ho aggiustato di sale e di pepe.


In una padella a parte faccio tostare il pangrattato con l'olio extravergine d'oliva; quando è bello dorato, lo unisco velocemente agli spinaci. Questa operazione dovrà essere fatta prima di mettere in tavola perchè il  pangrattato in bocca dovrà sentirsi croccante, in contrasto con la morbidezza delle verdure.


Ho accompagnato gli spinaci con dei crostoni di pane tostato con sopra un purè di zucca gialla.



3 commenti:

  1. Che bontà! Grazie per aver partecipato al contest, inserisco la ricetta!

    RispondiElimina
  2. Che belle le ricette di una volta........Bravissima!
    Se ti va passa a trovarmi, ne sarei lieto.
    Il tuo nuovo follower: Il cuoco disperato!

    RispondiElimina