google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

venerdì 2 maggio 2014

Torta salata di spinaci e provola ragusana


Una variante sfiziosa di torta rustica: la particolarità sta nella sua "confezione" che la rende diversa da tutte le altre e originale.


Partiamo dal ripieno: spinaci freschi che sono stati sbollentati e passati in padella con uno spicchio d'aglio e dell'olio extravergine d'oliva, cubetti di provola fresca ragusana. Non indico le quantità perchè dipende da quante persone siete e dall'appetito che avete. Per 4 persone calcolate 400 g di spinaci cotti e 200 g di provola.


Per la sfoglia 250 g di semola di grano duro impastata con acqua, tre cucchiai d'olio e sale q.b. Stendete la sfoglia con la macchinetta in tante strisce della lunghezza di 50 cm circa.


Spalmate il ripieno su ogni striscia.


Arrotolate le strisce su se' stesse dal lato corto formando tanti "salamini".


Tagliate con un coltello tre girelle da ogni rotolo e sistematele in una teglia sul cui fondo avete sistemato della carta da forno: mettetene una al centro e le altre tutt'attorno. Cospargete di caciocavallo grattugiato. Infornate per 30 minuti in forno caldo a 180°.



Per gustarla non vi servirà neanche tagliarla perchè ogni girella si stacca facilmente dalle altre: una buona idea per un aperitivo o per una cena a base di rustici.



3 commenti:

  1. Bella presentazione, una "torta di rose" che sprizza Sicilianità in ogni petalo.

    RispondiElimina
  2. Buona è come piace a me, complimenti, bravissima. ;)

    RispondiElimina
  3. Molto buona questa torta salata,non la conoscevo sicuramente la farò,te la copio.

    RispondiElimina