google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

sabato 31 maggio 2014

Cremoso Croccante




Questa torta è nata per il compleanno di mio marito: è l'insieme dei sapori e delle consistenze che più gli piacciono; è quindi una ricetta nata lì per lì, dall'improvvisazione e dall'amore.
Per la pasta biscuit : 5 uova, 150 g di zucchero, 50 g di cacao, 100 g di farina di riso.


Montare i tuorli con lo zucchero, unirvi la farina e il cacao.


Aggiungere gli albumi montati a neve ferma mescolando delicatamente.


Versare su una placca da forno rivestita di carta e infornare a 180° per 10 minuti. Appena sfornata ritagliare due dischi. 


Per la base croccante della torta fate tostare 150 g di granella di pistacchio.


Fare fondere 150 g di cioccolato fondente a bagnomaria e unirlo ai pistacchi caldi.


Versare quindi sul fondo di uno stampo a cerniera, livellare bene e mettere in frigo a rassodare.


 Per la crema: montare due tuorli con 80 g di zucchero, aggiungere 250 g di mascarpone.



Prendere 200 g di panna: farne scaldare leggermente 50 g e sciogliervi 3 fogli di colla di pesce ammorbidita nell'acqua; montare il resto della panna. Unire  tutta la panna mescolando con delicatezza e aggiungere la crema di mascarpone.


Montare la torta: sul primo strato di croccante al cioccolato versare uno strato di crema, quindi mettere un disco di biscuit , la crema, l'altro disco e di nuovo la crema.



Livellare bene con una spatola e spolverare di cacao. Mettere in frigo per almeno 4 ore.


Preparare intanto il croccante per le decorazioni: in un pentolino fare sciogliere 22 g di zucchero e 25 g di miele; aggiungere 50 g di pistacchi e fare caramellare. Versare su un tagliere leggermente inumidito, spalmare in uno strato sottile e ritagliare delle piccole losanghe.



Decorare la torta con il croccantino di pistacchi, pistacchi interi privati della pellicina, filetti di arancia canditi.

mercoledì 28 maggio 2014

Trenette fior di zucchina

 

Spesso vi propongo ricette con le zucchine sia perchè le amo molto, sia perchè in questo periodo il mio orto ne produce tante: il primo di oggi è velocissimo, adatto a chi ha poco tempo per preparare il pranzo.


Questo è il raccolto di oggi: userò solo due zucchine per 4 persone e tutti i fiori.


Taglio a cubetti le zucchine e le faccio rosolare in padella con olio extravergine d'oliva, un cipollotto tagliato finemente e uno spicchio d'aglio che poi toglierò. Aggiungo anche i fiori ai quali ho tolto il pistillo.


Quando la pasta è al dente la salto in padella mantecando con del ragusano DOP grattugiato. Stop! Fatto! E' pronta!


lunedì 26 maggio 2014

Lovely Blog Award

Qualche giorno fa ho ricevuto il premio "Lovely Blog Award" molto gradito perchè arriva da un'amica blogger,
 Paola Arena di http://nonsolodelizie.blogspot.it/. Mi dispiace aver risposto con qualche giorno di ritardo, ma il lavoro in quest periodo mi lascia poco tempo da dedicare al mio blog. Le sono molto grata e vi invito a farle visita.

Giro questo premio a 10 blog che ritengo meritevoli e vi invito a fare altrettanto!











Un caro saluto a tutti!

Bocconcino di"impanata"



 Le "impanate" sono una specialità della provincia iblea che allieta le nostre tavole nel periodo pasquale: fanno proprio parte delle radicate tradizioni gastronomiche alle quali non rinunciamo. Ve la voglio proporre oggi nella versione mono-porzione, adatta per un buffet di rustici o per un pic-nic. I  ripieni delle"impanate" variano: l'ingrediente principale può essere l'agnello, il pollo, il tacchino, il vitello accompagnato da riso, patate, pangrattato tostato, aglio, prezzemolo, sugo di carne, olio extravergine. Ora vi guiderò passo passo nella realizzazione di queste mini impanate.


La pasta che andrà a costituire l'involucro va impastata con 500 g di semola di grano duro (per 6 persone), acqua tiepida, due cucchiai di olio extravergine d'oliva, una puntina piccolissima di lievito di birra, sale q.b. Impastate fino ad ottenere un impasto sodo ed elastico, stendetelo con il mattarello fino ad uno spessore di mezzo cm, poi ritagliate dei dischetti (diametro 10 cm). Piegate i bordi di un disco in modo da creare un cestino.


Alla base mettete un po' di pangrattato che avete fatto tostare prima in padella con l'olio d'oliva (servirà ad assorbire i succhi della carne).


Ora sistemate delle fettine di patata cruda tagliate sottilmente e naturalmente salate.


Fate ora uno strato di riso che avrete cotto al dente e condito con della salsa di pomodoro o sugo di carne.


La carne che sceglierete va disossata, nel caso di agnello, pollo o tacchino, tagliata a piccoli pezzi, condita con sale, pepe, prezzemolo tritato, aglio tritato. Fate uno strato di carne e ricoprite con altro pangrattato; irrorare con olio extravergine.


Con l'altro disco di pasta che avevate ritagliato prima, fate il coperchio, sigillando bene i bordi (noi facciamo questo bordino che chiamiamo "miliddu". Ungere la superficie del coperchietto con dell'olio, infornare a 200 ° per 30 minuti.


Provate queste mini-impanate: vi stupirannno!

sabato 24 maggio 2014

Caponata barocca



Chi viene in Sicilia non può assolutamente esimersi dal gustare la caponata, un piatto tipico a base di verdure. La versione che vi propongo è arricchita dall'aroma particolare del cioccolato di Modica al peperoncino. Le verdure e gli ingredienti classici che compongono la caponata sono: melanzane, peperoni, cipolle, carote, patate, sedano, basilico, uvetta, pinoli, zucchero, aceto, olio extravergine d'oliva, passato di pomodoro, scorza di limone, cioccolato di Modica.




Tagliare tutte le verdure a piccoli cubetti e friggerle separatamente.











Quando saranno tutte pronte aggiungete i pinoli, l'uvetta e rimettete  in padella. Fate insaporire il tutto mescolando insieme gli ingredienti; aggiungere un paio di cucchiai di passato di pomodoro, due cucchiai di zucchero (io uso quello di canna) e una bella spruzzata d'aceto. Fate evaporare e da ultimo completate con foglioline di basilico. Di solito va servita fredda, come contorno o come antipasto.





Volendo realizzare un antipasto sfizioso formate un cilindro aiutandovi con un coppapasta, grattugiatevi sopra il cioccolato di Modica al peperoncino, decorate con fettine di mela, una julienne di zucchine e filetti di scorza di limone. Un figurone!

giovedì 22 maggio 2014

Deliziamisù ( bontà senza glutine)



Prepariamo questi dolcetti deliziosi, leggeri, facili, veloci e soprattutto adatti a tutti, anche agli intolleranti al glutine.


Per 6 dolcetti: 2 uova, 50 g di farina di riso, 50 g di farina di carrube, 50 g di zucchero di canna, mezzo cucchiaino di lievito, due cucchiai di olio di semi.


Montare i tuorli con lo zucchero fino a quando l'impasto è spumoso.


Aggiungere l'olio, le due farine, il lievito e da ultimi gli albumi montati a neve.


Versare l'impasto su una placca da forno rivestita di carta e infornare a 180° per 10 minuti.


Questo è il risultato; tagliate ora con uno stampino per biscotti tanti dischetti.


Farcirli con panna fresca montata e decorarli con una bella fragola lucidata con gelatina a freddo.


Deliziatevi!

martedì 20 maggio 2014

Lasagne al forno in verde



Le lasagne sono il mio piatto forte, dice mio figlio, oggi però l'ho spiazzato presentandogli un piatto in verde piuttosto che in rosso: ha gradito molto, anche se prima aveva storto il naso.


Per la sfoglia ho utilizzato 400 g di semola , 2 uova e 50 g di spinaci lessati e strizzati (per 6 persone).


Per il condimento ho fatto rosolare 500 g di funghi champignons con uno spicchio d'aglio, che poi ho tolto, e dell'olio extravergine d'oliva, sale e pepe. A fine cottura ho aggiunto del prezzemolo tritato finemente.


Ho tagliato a julienne due belle zucchine e le ho fatto appassire con una cipollina e olio extravergine in un'altra padella.


Ho preparato la salsa besciamella con 1 litro di latte, 100 g di burro e 70 g di farina 00, sale e noce moscata (la salsa non dovrà risultare troppo densa).


Ho tritato 200 g di provola fresca e l'ho miscelata con 100 g di caciocavallo ragusano.


Faccio sbollentare velocemente la sfoglia e la faccio intiepidire sul tagliere.


Comincio a comporre la lasagna facendo uno strato di pasta, zucchine, besciamella, formaggio e quindi di nuovo pasta, funghi, besciamella e formaggio fino ad esaurimento degli ingredienti.


Infornare a 180° per 20 minuti facendo gratinare leggermente.