lunedì 5 giugno 2017

Pancake alle zucchine


Di solito i pancakes li mangiamo dolci ma vi assicuro che salati sono davvero stuzzicanti. Ho provato a realizzarli senza lievito chimico ma con esubero di pasta madre: il risultato è stato molto soddisfacente.



Ingredienti : 2 uova, 100 g di farina (io ho usato semola di grano Russello, 150 g di latte, sale, 2 zucchine grattugiate e passate in padella con un po' d'olio, 150 g di pasta madre.
Impastare bene il tutto.



Lasciare riposare un'oretta.


Versare a cucchiaiate su una padella antiaderente e fr cuocere da entrambi i lati.


Servire con un contorno di verdurine a vostra scelta.

22 commenti:

  1. Delizioso questo pancake con le zucchine, bella ricetta con la pasta madre, da provare!
    Bacioni

    RispondiElimina
  2. Devono essere molto gustosi con le zucchine :) Bella idea.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di necessità virtù: ho queste e le uso!

      Elimina
  3. Hai ragione che i pancakes salati sono buoni. Con le zucchine non li ho mai fatti, proverò di sicuro, baci

    RispondiElimina
  4. Fanteatici questi pancakes, annoto subito, grazie!!!

    RispondiElimina
  5. Buonissima idea x gustare in modo diverso le zucchine ^_^ Grazie cara <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si è vero: sono proprio il mio ortaggio preferito!

      Elimina
  6. sono davvero invitanti! li preparerò con le prime zucchine dell'orto!

    RispondiElimina
  7. Risposte
    1. Un'idea per far mangiare la verdura ai bimbi!

      Elimina
  8. Mi piace molto l'idea di tramutare una ricetta normalmente dolce in salata.
    Brava!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, è anche un modo di smaltire zucchine in esubero!

      Elimina
  9. Amo i pancakes, ma la versione salata mi manca, chissà che buoni! Un abbraccio e buona giornata :)

    RispondiElimina
  10. Che bella idea. Proverò anch'io. ♥

    RispondiElimina
  11. Questi pancakes hanno un'aria deliziosa, e già che ho il frigorifero pieno di zucchine, perché non provare?
    Baci, buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' stata la tua stessa situazione ad ispirarmi. Ciao

      Elimina