google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

mercoledì 26 dicembre 2012

I dolci delle feste: uva al cioccolato


Questo dolce l'ho realizzato la sera della vigilia; dopo un giorno di preparativi, mi era rimasto poco tempo per un dolce elaborato; dato che per principio sono contraria ai dolci industriali, ho provato ad inventarne uno che si potesse mangiare con le mani senza l'utilizzo di posate e piattini. Ho tritato 200 g di cioccolato fondente, ho sbriciolato 100 g di amaretti e 50 g di savoiardi; non ho aggiunto zucchero perchè non volevo qualcosa di stucchevole; ho impastato con 50 g di burro fuso, un tuorlo e un albume ben montato a neve, un piccolo bicchierino di Grand Marnier. Ho lavorato velocemente con le mani e ho realizzato tanti acini; alcuni li ho rotolati nel pistacchio tritato e li ho disposti a forma di grappolo. Infine ho fatto un giro in giardino tra le viti ormai quasi spoglie e ho trovato uno degli ultimi tralci. Fatto!


0 persone hanno commentato:

Posta un commento