google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

mercoledì 13 maggio 2020

Tuma alla piastra


La tuma è un formaggio fresco tipico della Sicilia, può essere di latte ovino o vaccino (quasi sempre nella mia provincia); viene prodotto dalla cagliata senza aggiunta di sale, tanto è vero che viene utilizzato anche nela preparazione delle cassate, dolce tipico di Pasqua); va consumato sempre fresco perchè non si conserva a lungo proprio per questo motivo. Una ricetta tipica è quella della tuma fritta, può essere consumata anche a crudo, leggermente condita con olio, origano e pepe oppure alla piastra come l'ho preparata oggi.
Gli ingredienti sono pochissimi e i tempi di preparazione velocissimi: basta avere una buona materia prima! 


Tagliare a fette spesse 1 cm la tuma.


Metterle su una piastra antiaderente ben calda e aspettare che si formi una crosticina dorata.


Condire con peperoncino, origano, olio extravergine d'oliva e qualche granello di sale.


Ottima come antipasto o come secondo!

8 commenti:

  1. adoro tutti i formaggi e anche se ultimamente ho dovuto arrestare la mia
    grande golosita' uno strappo x questa meraviglia che non conosco la farei
    un abbraccio

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Davvero! e' che di sfizi però ne abbiamo fatto abusi!

      Elimina
  3. Non so se troverò questo formaggio, ma fatto alla piastra lo adoro.... sono formaggio-dipendente!

    RispondiElimina
  4. adoro i formaggi, questa tuma alla piastra mi fa venire l'acquolina in bocca, un abbraccio SILVIA

    RispondiElimina
  5. Ciao, pur amando i formaggi sai che questo non lo conoscevo, mi hai incuriosita, e anche come lo hai preparato mi piace molto!

    RispondiElimina