google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

martedì 19 marzo 2013

Crostoni con salsa di barbe


Una scoperta deliziosa, una scelta sostenibile: realizzare un piatto meraviglioso con ciò che di solito buttiamo!


Ho raccolto nell'orto dei finocchi per un'insalata e guardando quelle meravigliose barbe di un verde brillante e di una straordinaria tenerezza mi sono detta:- E se li mangiassimo?
Del resto noi siciliani usiamo moltissimo in cucina il finocchietto selvatico, quindi perchè non questo, che di sicuro avrà un gusto meno intenso?



Cosa ho fatto? Ho tagliato le barbe più tenere e le ho leggermente sbollentate per mantenere vivo il  colore; le ho tuffate in acqua ghiacciata.


Ho quindi frullato le barbe con olio extravergine d'oliva, sale e una manciata di pinoli (non ho usato l'aglio per evitare di coprire il profumo delicato della salsa).


Eccola pronta per accompagnare delle belle fette di pane ( l'ho provata anche con gli spaghetti ed è superlativa).


Ho abbinato delle fettine di mele Smith e dei semi di sesamo tostati: provare per credere!


Questa ricetta partecipa al contest

6 commenti:

  1. bella idea, mi sono sempre chiesto come si potessero riutilizzare. Ora lo so.

    RispondiElimina
  2. ehi che bella idea! utilissima!
    ti seguo subito ..ti lascio anche il mio link se ti va di passare da me sono contenta http://wonkabakery.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Ma che bella idea!
    Peccato che io quelle barbe me le sogno...non saprei proprio dove reperirle.
    Grazie per questa ricetta, la inserisco subito!

    RispondiElimina
  4. bellissima idea, poi se sono dell'orto sono fresche e piene di vitamine ;)

    RispondiElimina
  5. mmm che ricettina e che bel blog!mi unisco ai tuoi lettori.
    passa a trovarmi:
    www.dolcementeinventando.com

    RispondiElimina