google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

giovedì 11 febbraio 2021

Dolci di Carnevale: crispelle di riso al miele

                                       

                                       


Siamo a Carnevale: oggi giovedì grasso, nessuna atmosfera di allegre comitive nè preparativi per feste in maschera; l'unico ricordo legato al Carnevale risale all'anno scorso quando abbiamo avuto il piacere di fare una meravigliosa scampagnata in fattoria con moltissimi amici; da allora, lo sappiamo tutti, solo un periodo di ritiro. Per fortuna a tavola non ci siamo fatti mancare niente, anzi forse mi viene da dire che tutte le ricorrenze sono state celebrate solo e soprattutto a tavola! Ora  bisogna  preparare le crispelle di riso, altrimenti che Carnevale sarebbe? 
La ricetta che preparerò è quella classica (quella cioè che si fa a casa mia da sempre) con qualche leggera variante.


Si dovrebbe far lessare del riso (quello per minestre) nel latte, ma il rischio è che si attacca molto facilmente al fondo e rischia di bruciarsi; io lo faccio lessare in acqua fino a che diventa quasi scotto.
Fate lessare 400 g di riso, facendogli assorbire tutta l'acqua; fatelo intiepidire.


Aggiungete la buccia grattugiata di un'arancia e di un limone, un bel bicchierino di grappa, una bustina di vanillina,


due uova e un tuorlo, un bicchiere di latte tiepido nel quale avete sciolto due cucchiai di zucchero e mezzo panetto di lievito di birra.



Aggiungete 400 g di farina 00 e impastate bene; coprite con un coperchio e lasciate lievitare in un posto caldo.


Dopo un'oretta buona, mettete dell'olio di semi di arachide in una padella capiente e riempite un sac à poche con l'impasto ( vi renderà semplicissima l'operazione).


Formate tanti bastoncini nell'olio e fate dorare molto bene.


Quando saranno ben cotte, scolatele e fatele asciugare su carta da cucina.


Fate scaldare in un pentolino 500 g di miele al quale potete aggiungere scorzette di limone o di arancia.


Tuffateci dentro a poco a poco le crespelle e sistematele in un piatto, decorando a vostro piacere : io ho messo delle fettine d'arancia e una spolverata di cannella.


Si mangiano con le mani e con gli occhi!




6 commenti:

  1. Come devono essere buone!!! Un bellissimo ricordo del Carnevale!

    RispondiElimina
  2. Ma quanto sanno di buono questi dolcetti Franca, buon carnevale!

    RispondiElimina
  3. Che bontà questi dolcetti fritti ^_^
    Un bacio

    RispondiElimina
  4. Una super golosata queste frittelle!!!!

    RispondiElimina
  5. Devono essere deliziose..io sono stata "brava" non ho mangiato nemmeno un fritto :-P quest'anno tutto al forno :-) però queste le assaggerei proprio volentieri :-P

    RispondiElimina
  6. Non le conoscevo ma devono essere molto golose.brava

    RispondiElimina