lunedì 5 settembre 2016

Minestra di cicerchie


Fino ad oggi non le avevo mai cucinate, nè tantomeno assaggiate. Avevo sentito parlare di questo legume scomparso; dai racconti dei nonni emerge che questi "ciciri migni" venivano consumati in tempi di magra, quando anche la produzione di altri legumi era scarsa. Evidentemente la pianta di cicerchia si adatta anche a terreni poveri e non ha bisogno di alcuna dedizione. Probabilmente perchè ricordavano questi periodi di "carestia" sono state accantonate e se ne è persa l'abitudine al consumo. Avendo letto che presenta straordinarie proprietà, caratteristiche nutrizionali eccellenti perchè ricche di calcio, fosforo ed oligoelementi oltre che un gusto piacevole, mi sono incuriosita e le ho cercate.



Ho trovato questi meravigliosi legumi, prodotti da aziende siciliane che coltivano sui terreni sottratti alla mafia, quindi speciali per diversi motivi.



Le ho tenute a bagno per 24 ore, cambiando l'acqua ogni tanto. Le ho messe in una pentola, coperte d'acqua con due foglie d'alloro. Ho usato la pentola a pressione perchè dalle mie ricerche risultava che avessero bisogno di una lunga cottura, ma in effetti non era necessario ( 20 minuti).


Ho tagliato a piccoli cubetti del prosciutto crudo.


L'ho fatto rosolare insieme ad un trito di cipolla, carote e sedano con olio extravergine d'oliva.


Ho aggiunto anche una cucchiaiata di passata di pomodoro e le cicerchie lessate. Ho regolato di sale.
Provatele e non ve ne pentirete: il loro gusto a metà strada fra i ceci e i fagioli, vi conquisterà.

18 commenti:

  1. Anch'io non le ho mai provate e adesso mi hai proprio incuriosita :-) Le cercherò x farmi questa calda zuppa in inverno :-)

    RispondiElimina
  2. NON LE HO MAI PROVATE MA QUESTA ZUPPA SEMBRA DAVVERO OTTIMA!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C'è sempre una prima volta! Allora a cosa servono le amiche bloggers?

      Elimina
  3. Io non le conoscevo nemmeno, grazie! Comunque volevo dirti che ho ripreso a scrivere sul blog, mi farebbe piacere se tu venissi a vedere cosa ho fatto in questi due mesi!
    Luisa

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  5. io invece le ho scoperte da non molto. di solito
    le mangio aggiungendo pasta..provaci!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si l'ho fatto anch'io con quelle avanzate!

      Elimina
  6. Io le utilizzo abitualmente,nel minestrone,mischiate ai ceci e sono molto buone:)quest'inverno proverò sicuramente questa sfiziosa minestra che mi.piace e ispira tantissimo:))
    Grazie mille per la condivisione:)
    Baci
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi hanno detto che sono ottime anche in abbinamento con i molluschi. Alla prossima.

      Elimina
  7. Un'ottima zuppa, mi ricorda quella che preparava mia madre! Buona serata

    RispondiElimina
  8. Adoro le zuppe, con questo legume mai provata, dovrò rimediare. Bacioni

    RispondiElimina
  9. Ottima la minestra di cicerchie!!!
    Buona giornata<3

    RispondiElimina
  10. Buone non sono mai riuscita a mangiarle facevo sempre qualche errore le ho mangiate a Sapri. Prendo nota bacioni

    RispondiElimina
  11. Adoro queste zuppe e...direi...da oggi si possono accendere i fornelli per ore senza sensi di colpa! Ahah! Ottimo!
    Buon pomeriggio!
    unospicchiodimelone!

    RispondiElimina