google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

giovedì 3 aprile 2014

Linguine in "nero"


In Sicilia la pasta con il nero di seppia è un classico: vi propongo oggi la mia versione.


Se puliamo da soli le seppie, facciamo molta attenzione a prelevare la vescichetta che contiene il nero e mettiamola da parte.


Tagliamo le seppie ( per 4 persone io ne userò 2) a pezzetti, lasciando la parte con i tentacoli intera (mi servirà per la decorazione del piatto).


Taglio finemente un cipollotto.


Faccio soffriggere le seppie e il cipollotto con olio extravergine d'oliva.


Sfumo con mezzo bicchiere di vino bianco e aggiungo due bei cucchiai di "strattu", il nostro concentrato di pomodoro fatto in casa.


Faccio sciogliere e allungo con l'acqua, senza però ottenere un sugo troppo liquido.


Quando è quasi pronto aggiungo la fialetta del nero che rapidamente tingerà il mio sugo. Scolo le linguine al dente e le condisco con il sugo prima di impiattare.


Avevo tolto un po' di sugo con le seppie dalla pentola prima di aggiungere il nero, giusto per fare un po' di contrasto cromatico nel piatto. Decoro con qualche foglia di prezzemolo e....
buon appetito!


0 persone hanno commentato:

Posta un commento