mercoledì 27 febbraio 2019

Ravioli di ricotta al sugo: ricetta tipica sciclitana


Ricetta tipica della tradizione iblea: un tempo era un piatto tipicamente invernale, ora si prepara in ogni stagione e lo si trova nei menù di tutti gli agriturismi della provincia. Per Carnevale è un classico: prima dei digiuni quaresimali, i sughi  non proprio leggeri sono una costante. Come in molte cose esistono delle varianti: a Modica aggiungono un po' di zucchero nel ripieno mentre a Scicli no.


Cominciamo dalla sfoglia : (per 4 persone) 300 g di semola di grano duro, 3 uova.


Impastare fino ad ottenere una pasta soda ed elastica; tirare con il mattarello o con la macchinetta in una sfoglia sottile.


Aggiungere a 500 g di ricotta vaccina un tuorlo d'uovo e un pizzico di pepe nero ( a piacere qualche fogliolina di maggiorana).


Distribuite il composto sulla sfoglia con un cucchiaio.


Ripiegare la sfoglia e tagliare con una rotella tagliapasta.


Pizzicare con le dita i bordi di ogni raviolo.


Per il sugo: 500 g di maiale tagliato a pezzi ( io ho usato il cinghiale oggi), estratto di pomodoro, cipolla, olio extravergine di oliva.
Fare soffriggere la carne con l'olio e la cipolla; bagnare con un po' di vino.


Aggiungere tre bei cucchiai di concentrato di pomodoro (ancora noi lo facciamo in casa vedi come) e sciogliere con tanta acqua quanto basta. Fare cuocere per almeno un'ora. Aggiungere anche una foglia di alloro.


Fate cuocere i ravioli in acqua bollente salata e condire con il sugo e caciocavallo grattugiato.


Buon appetito!

15 commenti:

  1. Che bontà la pasta fatta in casa e questi ravioloni sono molto ghiotti!

    RispondiElimina
  2. Ciao Franca, da noi a Napoli è di tradizione la lasagna con le polpettine a Carnevale. La tua proposta è golosissima, mannaggia alla mia intolleranza al lattosio per la quale non posso mangiare la ricotta!

    RispondiElimina
  3. Che meraviglia, adoro i ravioli di ricotta, con quel sugo di cinghiale devono essere molto gustosi, brava! Un bacione!

    RispondiElimina
  4. sono una meraviglia e tu bravissima!!
    baci

    RispondiElimina
  5. Una meraviglia come dice Enza. Buona fine settimana.

    RispondiElimina
  6. ma che meraviglia questi ravioli..e poi quel pizzico li rende ancor più eleganti! Bella ricetta!

    RispondiElimina
  7. Ma che ricetta curiosa! Complimenti!

    RispondiElimina