martedì 1 aprile 2014

"Ova che sparici" uova con gli asparagi

 

In primavera nelle nostre campagne si trovano in abbondanza gli asparagi selvatici: oggi vi propongo un piatto povero della tradizione contadina "ova che sparici".


Togliete le punte tenere agli asparagi.


Li sbollento per un minuto in acqua bollente per togliere un po' di amaro; nella ricetta di mia nonna però questa operazione non esisteva.


Fate soffriggere gli asparagi insieme a due patate tagliate a tocchetti con olio extravergine d'oliva, uno spicchio d'aglio tritato e del prezzemolo anch'esso tritato. Aggiungete tanta acqua fino a coprire a filo.


Quando le patate saranno morbide versate quattro uova sgusciate nella pentola e mettete il coperchio. Bastano tre minuti e sono pronti.


Gustate questa zuppa con fette di pane casareccio!



2 commenti:

  1. c'è un premio per te sul mio blog!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    ti aspetto!!!
    http://tester-addiction.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. Che buone, adoro le uova con gli asparagi, io metto in padella gli asparagi con una noce di burro, dopo averli sbollentati. Una volta dorati, li servo insieme con l'uovo sodo che viene schiacciato e condito con sale, olio e aceto. Si schiacciano a loro volta le punte degli asparagi, e gli si adagia sopra il battuto d'uovo, e si mangiano insieme. Proverò sicuramente la tua ricetta, perché mi sembra ottima.

    RispondiElimina