mercoledì 5 marzo 2014

Polpettine di asparagi selvatici

 

Utilizziamo gli asparagi selvatici mentre i nostri prati ce li offrono in abbondanza: sono buoni, fanno bene e se li andiamo a cercare aiutano pure il nostro fisico. La ricetta è quanto mai semplice e le dosi come quasi tutte le ricette delle nonne sono molto "ad occhio" e a gusto personale.


Togliete dagli asparagi le punte tenere e sbollentatele velocemente in acqua bollente.


In base alla quantità di asparagi che avete vi regolerete con le uova che serviranno a legare il tutto: di norma un uovo a persona dovrebbe andare bene. Aggiungete caciocavallo grattugiato, prezzemolo tritato, sale, pepe nero, un paio di cucchiai di pangrattato.


Versate il composto in olio di arachide molto caldo a cucchiaiate.


Asciugate le polpettine su carta da cucina. Servite caldissime.


Le ho servite accompagnate da un'insalata di arance alla siciliana! Ottime anche come antipasto!

7 commenti:

  1. Che bella idea!!! Bacioni simona

    RispondiElimina
  2. Che meraviglia!!!!!!!!!!!!!!Poi gli asparagi selvatici sono un'altra cosa rispetto quelli del supermercato! Dalle mie parti si trovano facilmente...appena li trovo (o meglio, li trova mio padre, perché io sono negata) torno sul tuo post e provo la ricetta ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dato che in questo periodo se ne trovano tanti, si possono anche congelare!

      Elimina
  3. la tua idea mi stuzzica ... brava... ciao a presto...

    RispondiElimina
  4. devono essere gustosissime, brava

    RispondiElimina
  5. Mai provate con gli asparagi.. Ma sembrano gustosissime!!!
    Da noi c'è un premio per te http://perledisapore.blogspot.it/2014/03/nuovo-premio.html
    Buona Giornata!

    RispondiElimina