google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

giovedì 6 febbraio 2014

Polpo bollito

 

Sicuramente qualcuno dirà:- Ma che ricetta è il polpo bollito? E invece voglio farvi sentire addirittura il profumo di una preparazione semplice ma quanto mai speciale! Il polpo bollito è sempre presente nei menù di pesce in Sicilia, soprattutto sotto forma di insalata di mare. Invece questa è una ricetta calda, dove il polpo va servito fumante, al naturale, senza necessità di aggiungere particolari condimenti.


Il polpo dopo essere stato pulito, va messo in una pentola soltanto con l'acqua trattenuta durante il lavaggio: non va aggiunto sale (io ho messo solo una foglia d'alloro). Mettete il coperchio e fate cuocere a bassa fiamma. Ogni tanto controllate e rigirate il polpo se necessario. Con la forchetta vi renderete conto facilmente di quando sarà tenero (dipende dalla sua grossezza).


Eccolo pronto: adesso va messo caldissimo sul piatto e gustato con sale e peperoncino, una fetta di limone e se si vuole dell'olio extravergine d'oliva.


Sentirete tutto il profumo del Mar Mediterraneo!

Alla preparazione della tradizione ho voluto aggiungere un tocco personale: ho preparato una salsa con avocado, cipollina novella, peperoncino, olio evo e limone.





E' piccante, delicata, sfiziosa al punto giusto: buona anche su una semplice bruschetta!

2 commenti:

  1. io adoro il polipo...però di solito lo faccio sempre in insalata, da solo o con le patate lesse...
    grazie per questa ricettina semplice e gustosa
    Amelina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io come te lo facevo in insalata: mi ha insegnato questo modo di consumarlo un mio amico pescatore!

      Elimina