google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

mercoledì 26 giugno 2013

Linguine alla ventresca, capperi e asparagi selvatici


L'idea di questo primo è nata dal suggerimento del mio pescivendolo e da un bel mazzetto di asparagi selvatici che mi hanno regalato: perchè non unire un bel po' di ingredienti mediterranei tutti insieme in un fantastico piatto?


Questi sono i nostri asparagi selvatici, molto più sottili di quelli coltivati, più scuri e decisamente dal sapore più forte: li ho puliti, sbollentati velocemente e passati in acqua gelata.


Questa invece è una bella fetta di ventresca di tonno, freschissima, che essendo un po' più grassa del trancio, è adattissima per il condimento delle mie linguine.


Faccio soffriggere della cipolla tagliata finemente con olio extravergine d'oliva.


Aggiungo la ventresca tagliata a cubetti e dei pomodorini secchi tritati (quello che noi chiamiamo in dialetto "capuliatu").


Faccio insaporire con capperi e foglioline di timo. Aggiungo le linguine al dente e faccio saltare.


Sistemo la pasta a nido sul piatto decorando con gli asparagi e con un bellissimo e profumatissimo fiore di cappero. C'è tutta la mia Sicilia in questo piatto!

Questa ricetta partecipa al contest:




0 persone hanno commentato:

Posta un commento