sabato 8 febbraio 2014

Risotto alla carota e zafferano su letto di borragine


La semplicità degli ingredienti di questo risotto è il segreto di un gusto sorprendente.


Nel prato vicino a casa mia ho raccolto alcune piantine di borraggine: adesso sono di stagione, tenere tenere perchè ha piovuto molto. Le ho sbollentate e ripassate in padella con uno spicchio d'aglio e dell'olio extravergine d'oliva. 


Frullo il tutto in un mixer ottenendo una bella salsa verde clorofilla.


In una padella faccio stufare due grosse carole con un pezzetto di cipollina: quando sono tenere, passo anche queste in un mixer.


Questa salsina arancione mi servirà ad insaporire il risotto e a dargli contemporaneamente un bel colore arancione che sarà accentuato dallo zafferano in pistilli che aggiungerò  a fine cottura.




Ho fatto cuocere il risotto nel modo consueto:  ho usato olio extravergine al posto del burro e a fine cottura ho mantecato con una bella manciata di parmigiano.


Ho spalmato sul piatto la salsa di borragine e adagiato il risotto al centro: il contrasto di colori è molto accattivante! Ho decorato con un pomodorino.
Gustatevelo: delicatissimo!


4 commenti:

  1. Sai che mi ispira proprio questa ricetta?

    RispondiElimina
  2. Il contrasto di colori è sicuramente accattivante... ma anche l'insieme dei sapori lo è! Mi piace proprio come risottino!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già, anche l'occhio ci aiuta ad apprezzare un piatto!

      Elimina
  3. Bellissimo impiattamento, ricetta semplice ma raffinata e gustosa

    RispondiElimina