google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

giovedì 29 gennaio 2015

Dolcetti al cioccolato, pistacchio e cocco

 

Non sempre le ciambelle riescono col buco, dice un noto proverbio! Capita che un dolce non riesca con la forma o con la consistenza desiderata, e allora, che facciamo? Recuperiamo, s'intende! Avevo preparato una torta alla zucca: purtroppo mi sono distratta e la sua superficie, sotto il grill, si è bruciacchiata di brutto. Ho eliminato la parte bruciata e l'ho sbriciolata grossolanamente con le mani.


Quei pezzetti scuri che vedete sono le gocce di cioccolato che avevo messo. In questo modo potete recuperare tutti gli avanzi di pan di spagna o di frolla che spesso ci troviamo in cucina. Possono sostituire egregiamente i biscotti tritati che di solito mettiamo per preparare questi dolcetti. Ecco le dosi che ho utilizzato: 300 g di torta sbriciolata, 100 g di cacao amaro, 150 g di burro fuso, 2 uova, 100 g di zucchero, 2/3 cucchiai di rum, farina di cocco, pistacchio in granella, mandorle tritate per guarnire.



L'impasto è quello tipico del salame di cioccolato: unite tutti gli ingredienti e con le mani formate tante palline grosse come una noce.


 Rotolatele nel pistacchio o nel cocco o nella mandorla; sistemate poi le palline nei pirottini di carta. fate raffreddare in frigo e gustateli: un dolcetto tira l'altro!


2 commenti:

  1. Geniale :-) Mai scoraggiarsi in cucina..dai peggiori disastri sono nati i migliori capolavori :-)

    RispondiElimina
  2. Già! Paradossalmente le idee migliori le ho avuto quando dovevo recuperare qualche ingrediente o quando dovevo sostituirlo con quello che mi mancava! Grazie!

    RispondiElimina