lunedì 25 novembre 2019

Zucca spinosa alle olive


Questo piatto può essere un delizioso antipasto o un contorno inusuale, fate voi! Molto semplice nella preparazione, una piacevole sorpresa per il palato.


La zucca spinosa è un ortaggio strano, non molto diffuso, ma tipico dei nostri inverni. Nel mio dialetto viene chiamata "cucuzza re sett'anni" probabilmente perchè la pianta è piuttosto longeva. Il suo nome è  Chayote, ma questo l'ho scoperto su Wikipedia, nessuno qui la chiama così. Bisogna trattarla con i guanti, nel senso letterale del termine, perchè lascia sulle mani una pellicola che non va via molto facilmente. Tenuto conto di questo accorgimento il resto è solo bontà.


Sbucciatela e tagliatela a cubettoni; friggetela senza panatura o infarinatura in olio di arachide. Salatela alla fine.


Fatela asciugare dall'olio in eccesso;  intanto in una padella fate rosolare due spicchi d'aglio con olio extravergine d'oliva. Unite la zucca spinosa, alcuni capperi, olive verdi e nere, foglie di menta e peperoncino. Fate saltare, quindi sfumate con aceto bianco fino a farlo evaporare. E' pronta! Fredda è ancora più buona!

12 commenti:

  1. ricordo di averla mangiata tanti anni fa a casa i amici,non si trova facilmente da queste parti!!
    buona settimana

    RispondiElimina
  2. Non so che tipo di zucca sia, ma il piatto deve essere molto gustoso ^_^
    Buona settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Molto diversa come consistenza da tutte le altre zucche.

      Elimina
  3. Ma che particolare questa zucca! Non ne avevo mai sentito parlare! E molto particolare è anche questa ricetta. Mi incuriosisce molto!

    RispondiElimina
  4. Con te torno sempre a casa! Qui è introvabile, come del resto molti dei nostri frutti ed ortaggi. Un abbraccio e bravissima, bella ricetta

    RispondiElimina
  5. Buongiorno cara, davvero interessante questa zucca, della quale non conoscevo l'esistenza. Ma curiosa come sono, appena avrò l'occasione di scendere dai suoceri al Sud, stai certa che provo a cercarla. Se la trovo, ti rubo la ricetta e ti farò sapere. Un abbraccio e buona giornata, Vero.

    RispondiElimina
  6. Che zucca particolare ..... sarei molto curiosa di assaggiarla!!!
    Baci

    RispondiElimina