venerdì 11 gennaio 2013

Carciofi ripieni: "cacuorcili ammuddicati"



Ricetta molto antica, contadina e come al solito, "costruita" con ingredienti molto semplici: carciofi, aglio, prezzemolo, pane grattugiato, caciocavallo grattugiato, olio extravergine d'oliva e peperoncino.
Pulite bene i carciofi, tagliate i gambi e cercate di allargare i loro petali, metteteli capovolti per far sgocciolare l'acqua in eccesso.


Fate tostare il pangrattato con abbondante olio, sale e peperoncino.


Tritate un bel mazzetto di prezzemolo fresco e degli spicchi d'aglio in base al vostro gusto personale( io non amo molto l'aglio, ma con i carciofi ci sta a meraviglia).


Unite il trito al pane tostato e aggiungete una manciata di caciocavallo o parmigiano. Con questo composto ora pazientemente farcite petalo per petalo fino al cuore del carciofo. Sistemate quindi i carciofi in una pentola alta in posizione verticale (la dimensione della pentola non dovrà essere più grande dei carciofi, perchè devono cucinare dritti). Versate dentro ogni carciofo  dell'olio d'oliva e nel fondo della pentola versate due dita d'acqua (che rimpiazzerete se nella cottura dovesse consumarsi); l'acqua infatti non dovrà mai bagnare il ripieno e i carciofi cuoceranno solo con il vapore.


Godetevi lentamente il vostro carciofo, petalo dopo petalo, poi fatemi sapere.






3 commenti:

  1. Questi sono fantastici mi ricordano moltissimo la mia infanzia!!
    Complimenti sono fantastici!
    Baci
    www.lacucinadegliangeli.net

    RispondiElimina
  2. Grazie! E' strano come cucinati così piacciano molto anche ai bambini!Ciao

    RispondiElimina
  3. ciao e complimenti per la ricetta! mi viene fame solo a vederla!

    volevamo avvisarvi che è partito il nuovo contest di ricette a base di latticini e formaggi L’ArTTE IN CUCINA organizzato da “A FUOCO LENTO – l’appetito vien mangiando!”
    CLICCA QUI PER PARTECIPARE AL CONTEST

    Perchè non partecipi con questa ricetta?

    RispondiElimina