google.com, pub-5268594712770720, DIRECT, f08c47fec0942fa0

sabato 22 dicembre 2012

I piatti tipici di Natale "'mpanata di baccalà e patate"



Insieme a tante varianti, sulla tavola della vigilia ci sarà anche lei: l'impanata di baccalà. Per gli amanti del pesce è una vera squisitezza; ci sono diverse scuole di pensiero: chi mette il pesce crudo, chi fritto, chi mette la cipolla, chi i porri, chi le patate.... insomma in ogni casa c'è la ricetta da tramandare. Io oggi vi propongo quella di casa mia.


Sfilettate il baccalà precedentemente ammollato e dissalato, togliendo le eventuali lische.


Infarinate i filetti e friggeteli.


Tagliate a rondelle sottili delle patate.


Conditele con prezzemolo tritato, aglio, peperoncino e sale.


Far tostare del pangrattato con olio extravergine d'oliva.


Impastare la semola di grano duro con acqua tiepida, un pizzico di lievito di birra, sale q.b., olio d'oliva fino ad ottenere una bella palla soda ed elastica.


Lasciate riposare una mezz'oretta.


Tirate una sfoglia rotondeggiante con uno spessore di 5 mm.



Ricoprite metà della sfoglia con il pangrattato.


Fate un primo strato di patate,



quindi aggiungete il baccalà fritto e un altro strato di fettine di patate. Versate olio extravergine d'oliva e chiudete la 'mpanata a mezzaluna.


Si rifinisce con il nostro tradizionale bordino, "u miliddu", si spalma sulla superficie dell'olio d'oliva e si inforna a 180° per 45 minuti.


Buon appetito!







0 persone hanno commentato:

Posta un commento